Accesso civico

ACCESSO CIVICO RISTRETTO

E’ il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente nei casi in cui la fondazione ne abbia omesso la pubblicazione sul proprio sito web istituzionale. Il diritto di accesso civico è disciplinato dall’art 5 del d.lgs. n. 33/2013.

La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e può essere presentata tramite posta elettronica al responsabile dell’accesso civico.

Il Responsabile delle funzioni relative all’accesso civico della Società è:

Serra Elena Maria in qualità di RPCT

L’indirizzo cui inoltrare la richiesta di accesso civico è il seguente:

accesso-civico@bronistradellapubblica.it

Il Titolare del potere sostitutivo è.

Ing. Stefano Bina in qualità di Direttore Generale

L’indirizzo cui inoltrare la richiesta di accesso, in caso di ritardo o mancata risposta da parte del Responsabile delle funzioni relative all’accesso civico, è il seguente:

segreteria@bronistradellapubblica.it

 

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO (FOIA)

L’ACCESSO GENERALIZZATO ai sensi dell’art. 5 c. 2° D.lgs. 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 97/2016 consistente in un diritto di accesso non condizionato dalla titolarità di situazioni giuridicamente rilevanti, avente ad oggetto tutti i dati, i documenti e le informazioni detenuti dalle pubbliche amministrazioni, dagli enti pubblici economici e dalle società ed enti sotto il controllo pubblico, ulteriori rispetto a quelli per i quali è stabilito un obbligo di pubblicazione contenuto nella sezione ” Amministrazione Trasparente”.

 

L’ufficio competente per la raccolta delle istanze di accesso civico generalizzato, il riscontro e la tenuta del registro degli accessi, è l’Ufficio RPCT contattabile all’indirizzo e-mail accesso-civico@bronistradellapubblica.it.

Il tempo di evasione delle istanze di accesso è di 30 giorni dalla avvenuta ricezione.

Esclusioni e limiti all’ ACCESSO GENERALIZZATO sono stabiliti dall’art. 5-bis del D.lgs 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 97/2016.

La Fondazione predispone un Registro degli accessi in cui vengono registrati gli accessi

Per maggiori approfondimenti vedi le LINEE GUIDA ANAC RECANTI INDICAZIONI OPERATIVE AI FINI DELLA DEFINIZIONE DELLE ESCLUSIONI E DEI LIMITI ALL’ACCESSO CIVICO DI CUI ALL’ART. 5 CO. 2 DEL D.LGS. 33/2013

REGISTRO DEGLI ACCESSI